SEZ. CARLENTINI Campionato Nazionale Pallavolo Maschile In Sicilia “en plain” del Carlentini.

DA GIORNALE “IL VETERANO” 2017

SEZIONE CARLENTINI

Campionato Nazionale Pallavolo Maschile In Sicilia “en plain” del Carlentini.

Si aggiudica il quinto scudetto consecutivo, sconfiggendo Parma in una agguerrita finale.

Appuntamento particolarmente sentito per i Veterani siciliani quello della finalissima del volley maschile. C’era da difendere l’onore ed un “filotto” di ben quattro scudetti consecutivi conquistati. Non solo: sulla carta il valore assoluto delle avversarie (infarcite di ottimi giocatori di grande esperienza) approdate alle finali (Torino, Parma e la friulana Povoletto) prometteva fin dalla vigilia di tener alto il livello agonistico e tecnico. Il campo non ha tradito le attese con una serie di match di grande intensità. Sfoderando un perentorio e per certi versi clamoroso tre su tre, Carlentini è riuscita a calare il pokerissimo, andando a vincere la finale con l’agguerrito e temutissimo Parma. I siracusani hanno battuto Torino per 2-1 all’esordio, replicando con un secco 2-0 sul Povoletto. Galvanizzata dai risultati della prima giornata, la formazione allenata da Gaetano Caserta si è imposta superando i parmensi per 2-1, in una finale molto combattuta, in cui entrambe le squadre hanno mostrato ottimi schemi e altrettanto eccellenti individualità. I risvolti agonistici potrebbero addirittura considerarsi quasi marginali di fronte alla portata della vittoria di Carlentini (quinto scudetto consecutivo!), all’impegno profuso da tutti, alla voglia di onorare la maglia e la presenza di tanti spettatori in un palasport gremito. Ma va detto che la vittoria si è giocata punto su punto (anche quelli contestati ad un arbitraggio parso comunque all’altezza e autorevole al punto di prendere decisioni difficili nei momenti topici dell’incontro), evidenziando ottimi automatismi di gioco e alcuni scampoli di grande volley. Il clima incandescente delle ultime palle decisive (Parma ha sprecato tre match ball consecutivi!) si è stemperato nel caldo abbraccio finale dei protagonisti, la più bella dimostrazione di come sia stato ben interpretato il messaggio veterano. Che bene ha interpretato il Presidente Muscio quando, emozionatissimo, alla fine ha dichiarato “ … Sull’1-1 la partita per me poteva anche finire. Tale era la soddisfazione per esserci misurati palla su palla con avversari di indubbio valore e per aver diligentemente organizzato in ogni dettaglio questa finale nazionale”. Al momento di premiare i vincitori (va ricordato che Povoletto si è aggiudicato la finalina per il terzo posto liquidando Torino con un perentorio 2-0) il Presidente Nazionale Alberto Scotti, dall’alto della sua lunga esperienza di ottimo giocatore del volley con ben 70 maglie azzurre, non ha potuto non sottolineare (pur essendo parmense…) i meriti della compagine che ha conquistato il tricolore. Festa grande per tutti dopo la schiacciata vincente del Carlentini: per i Vice Presidenti Unvs Antonio Costantino e Francesca Bardelli, per i Consiglieri Nazionali Martino Di Simo, Giuseppe Orioli e Prando Prandi e per Pietro Risuglia, membro della Commissione Nazionale d’Appello ma per l’occasione ineffabile anfitrione, e per il segretario generale Ettore Biagini. Presenti, oltre al testimonial ufficiale dei campionati Nello Greco, il Delegato Regionale della Sicilia Corrado Giraffa, quello della Toscana Paolo Allegretti, il Presidente della sezione di Pisa Pierluigi Ficini (coordinatore della Consulta Sport e dei campionati nazionali), il presidente del Comitato Tecnico Antonio Cultrera, (già presidente provinciale FIPAV), il Presidente dei Revisori Giuliano Persiani, Sebastiano Solano, Giovanni Conti e Alfredo Mangiameli.