Presentato al Lions Club Lucca Host il progetto 2023-2024 sull’attività ludico-motoria nelle scuole dell’infanzia

DA LA GAZZETTA SI LUCCA

Presentato al Lions Club Lucca Host il progetto 2023-2024 sull’attività ludico-motoria nelle scuole dell’infanzia

SCRITTO DA REDAZIONE
24 NOVEMBRE 2023


Presso la Casermetta San Salvatore sulle Mura di Lucca si è tenuta la presentazione, da parte dell’Associazione SLURP, del progetto sull’attività ludico-motoria nelle scuole dell’infanzia lucchesi per l’anno scolastico 2023-2024. Erano presenti il Presidente dell’Associazione SLURP Sig. Arturo Guidi, accompagnato dalla Vicepresidente Sig.ra Carla Landucci, la Preside del Liceo Classico Machiavelli Prof.ssa Emiliana Pucci, l’Assessore del Comune di Lucca Dott. Fabio Barsanti e il Vice Sindaco del Comune di Capannori Dott. Matteo Francesconi.
L’evento è stato organizzato dal Lions Club Lucca Host, socio sostenitore del progetto insieme ad altri club lucchesi, attivi nel volontariato. SLURP è, infatti, l’acronimo delle iniziali dei soci fondatori dell’Associazione: Soroptmist, Lions Club Lucca Host e Lions Club Lucca Le Mura, Unione Veterani Sportivi, Rotary e Panathlon. I sei Club, uniti da una visione comune e consapevoli dell’importanza dell’attività ludico-motoria nell’età dell’infanzia, hanno dato vita all’Associazione SLURP, proprio per portare avanti anche in Italia quanto da tempo avviene in altri paesi, ossia l’organizzazione di corsi di educazione motoria per bambini ai primi anni di vita. Conoscere e sviluppare capacità motorie e sensoriali nel bambino, come dimostrato da numerose ricerche scientifiche, è infatti elemento essenziale per una crescita psico-fisica equilibrata dell’individuo.
Merita ricordare che l’Associazione SLURP, già da dieci anni, organizza in diverse scuole della città e della Piana di Lucca attività ludico-motorie a favore di numerosi bambini. Il progetto ha permesso e permette alla scuola dell’infanzia lucchese di avvalersi di personale altamente specializzato, costituito da istruttori laureati in scienze motorie e in possesso di un’adeguata preparazione pedagogica e psicologica, che, collaborando con il personale scolastico, aiuta i bambini da tre a cinque anni a prendere consapevolezza del proprio corpo e del proprio potenziale, con metodologie di comprovata valenza scientifica.