CONSULTA REGIONALE DELLO SPORT – REGIONE CALABRIA

 

UNIONE NAZIONALE VETERANI DELLO SPORT

Delegazione Regionale Calabria

L’anno 2018, il giorno 28 del mese di aprile, alle ore 10.30, presso l’Hotel Torino di Falerna (CZ) si è tenuta la Consulta Regionale UNVS Regione Calabria per discutere sui seguenti punti all’ordine del giorno:
Situazione soci;
Manifestazioni ed eventi.
Varie ed eventuali.
Nel giorno e nell’ora sopraindicati risultano presenti:
Antonino Costantino. Vice Presidente Nazionale e rappresentante della Sez. di Reggio Calabria;
Martino Di Simo. Consigliere Nazionale;
Domenico Postorino. Delegato Regionale.
Gianni Cimino. Presidente Sez. Lamezia Terme;
Caterina Bertolusso. Presidente Sez. Falerna;
Arnaldo Nardi. Presidente Sez. di Cosenza.

Assume la presidenza dell’assemblea il Delegato Regionale Domenico Postorino il quale chiama a fungere da Segretario il Consigliere Nazionale Martino Di Simo che accetta.
Il presidente constatato e fatto constatare la presenza dei rappresentanti di tutte le sezioni della Calabria dichiara l’assemblea valida e di conseguenza idonea a discutere e deliberare su quanto indicato all’ordine del giorno.
Il presidente da inizialmente la parola al Vice Presidente Nazionale Antonino Costantino che, dopo un breve saluto e dopo aver portato i Saluti del Presidente Nazionale Avv. Scotti e dell’intero Consiglio direttivo, ringraziando tutti i presenti per essere intervenuti, si congratula con il Presidente della sezione di Cosenza Arnaldo Nardi per aver ricevuto la Stella d’Oro al merito del CONI Calabria.
Si passa così a discutere il primo punto all’ordine del giorno.
Il Presidente ha riportato, così come indicato nella comunicazione ricevuta dalla Segreteria Nazionale, che il tesseramento nell’anno 2017, rispetto al 2016, cosa peraltro evidenziata tutto il territorio nazionale, ha registrato una significativa flessione.
Disaminando singolarmente le sezioni si nota che mentre le sezioni di Falerna e di Reggio Calabria hanno mantenuto lo stesso numero di soci rispetto al 2016, le sezioni di Lamezia Terme e Cosenza hanno avuto una riduzione degli iscritti. In particolare la sezione di Lamezia ha tesserato per l’anno 2017 solo 13 soci (-18 rispetto al 2016). La sezione di Cosenza ha avuto anch’essa un calo di iscritti (-12) malgrado sia una sezione molto attiva in manifestazioni ed eventi sia a livello sportivo che sociale.
Dopo questa breve disamina il presidente dà la parola ai rappresentanti delle Sezioni:
Per la sezione di Reggio Calabria interviene il Vice Presidente Nazionale Dott. Antonino Costantino il quale illustra la difficoltà a reperire nuove iscrizioni dovuta al fatto che non si riescono ad organizzare manifestazioni e tornei in quanto nella città di Reggio Calabria tutte le strutture sono affidate a privati e risulta molto oneroso accedere. Malgrado tutto la sezione riesce a mantenere da diversi anni più o meno lo stesso numero di soci. Cosa che, a suo dire, riuscirà a fare anche nel 2018.
Per la sezione di Falerna la Sig.ra Bertolusso condividendo quanto illustrato dal Dott. Costantino evidenzia che da qualche anno, soprattutto dopo il decesso del marito, riesce con molta difficoltà a reperire nuovi soci. E con la medesima difficoltà riesce a mantenere i soci. Confidando di confermare almeno gli iscritti nel 2017.
Il Presidente della sezione di Cosenza Arnaldo Nardi evidenzia che la situazione del 2017 è stato solo un calo provvisorio dovuto al mancato incasso delle quote, confidando nel 2018 di poter raggiungere almeno il numero di 90 soci.
Il Presidente della Sezione di Lamezia Terme Gianni Cimino passando ad illustrare la criticità della sua sezione si dichiara molto dispiaciuto per la situazione in cui versa la Sezione di Lamezia, giustificando che il  motivo predominante del calo dei soci è dovuto al fatto che lui stesso nel corso dell’anno 2017 è stato poco attivo a causa della malattia e della successiva prematura scomparsa della moglie, ed anche altri suoi più stretti e fattivi collaboratori hanno avuto dei problemi di salute piuttosto seri. La maggior parte dei soci della sezione facevano parte della squadra di calcio della Sezione, pertanto si ritiene fiducioso di poterli recuperare. Inoltre, come in altri casi dichiarato, ritiene troppo onerosa il costo della tessera di socio UNVS. A tal punto chiede al Vice Presidente Antonino Costantino se sia il caso di proporre alla Direzione Nazionale di stabilire degli incentivi alle sezioni per l’aumento del numero dei soci.
Concludendo la discussione sulla situazione soci, alla luce di quanto sopra esposto il Presidente invita i rappresentanti delle sezioni ad attivarsi affinché nell’anno 2018 si possa invertire il trend e raggiungere un numero soddisfacente di soci.
Si passa a discutere sul secondo punto all’ordine del giorno.
Il Presidente invita I rappresentanti delle sezioni ad intervenire ed illustrare sulle manifestazioni ed eventi programmati nell’anno 2018.
Prende la parola il rappresentante della sezione di Lamezia e rifacendosi a quanto dichiarato nella discussione del primo punto all’ordine del giorno dichiara che è sua intenzione chiedere, ovviamente in caso di rinuncia di qualche sezione, la partecipazione, anche se fuori termine, al campionato di calcio a 11 onde poter recuperare i soci facenti parte della squadra di calcio. Ovviamente come risposto dal Consigliere Di Simo, essendo scaduti i termini del 31/3, il tutto dovrà essere rimandato alla decisione della Segreteria Generale.
La sezione di Falerna organizza come ogni anno il “Trofeo Mimmo Vaccaro”, manifestazione di Vela. Inoltre il 1° maggio collaborerà con l’Associazione “Nicholas Green” ed altre associazioni, alla manifestazione “Panoramica di Primavera” gara podistica che si svolgerà a Lamezia Terme.
La sezione di Cosenza è impegnata nell’organizzazione del convegno UNVS “Cibo tra Sport e Salute” che si svolgerà l’11 maggio a Cosenza. In programma anche il 6/7 Ottobre i Campionati Italiani UNVS di Pallavolo Femminile.
La Sezione Reggio Calabria ha collaborato, come ogni anno, lo scorso 25 Aprile con Lega Ambiente alla Manifestazione podistica “Corrireggio” Manifestazione che raccoglie ogni anno circa 4000 iscritti.
Alla luce di quanto sopra esposto il presidente invitando i presenti ad un maggiore impegno soprattutto in termini di “proselitismo” ed anche in un maggiore impegno per quel concerne l’organizzazione di manifestazioni ed eventi, non avendo nessun altro chiesto la parole sul terzo punto all’ordine del giorno dichiara l’assemblea conclusa alle ore 13.30.
Letto, confermato e sottoscritto.

Il Segretario                                                                                                                   Il Presidente

Martino Di Simo                                                                                            Domenico Postorino